Anonimo, particolare del Giudizio Universale, dal ciclo di affreschi della confraternita di Santa Croce (post settembre 1399). Leonessa, chiesa di San Francesco.


Pietro Marchitelli, Michele Mascitti e la Scuola strumentale Napoletana



Visualizza la locandina
Visualizza il depliant

CONVEGNO INTERNAZIONALE DI STUDI
Sotto l'egida della Regione Abruzzo
Con il patrocinio dell'IPSSAR "G. Marchitelli" di Villa Santa Maria

In collaborazione con
The University of Texas at Austin, Butler School of Music
"Grandezze & Meraviglie", Festival Musicale Estense
Conservatorio "Luisa D'Annunzio", Pescara


VILLA SANTA MARIA (CH), 24 - 26 NOVEMBRE 2014
Auditorium San Carlo, Museo archeologico

Lunedì 24 novembre

IPSSAR, Sala dei servizi di sala e vendita

ore 15,30
Saluto delle autorità

ore 16,00
Prima sessione: Dall'Abruzzo a Napoli. Carla Ortolani chair
Guido Olivieri, I musicisti abruzzesi e la tradizione strumentale napoletana: Pietro Marchitelli e Michele Mascitti
Fernando Miguel Jalôto, «Sonatas XV cujos Auctores Se naõ declaraõ». Michele Mascitti solo sonatas at the 18th century music collection from the Monastery of Santa Cruz de Coimbra (Portugal)
coffee break
Angela Fiore, Maestri di musica e di strumento nei chiostri napoletani tra XVII e XVIII secolo
Luigi Sisto, La costruzione di strumenti musicali a corda nella Napoli degli ultimi decenni del Viceregno di Spagna
Marc Vanscheeuwijck, Il violoncello e i violoncellisti napoletani del primo Settecento

Chiesa di San Nicola di Bari
ore 21,00
Ensemble Aurora
Enrico Gatti, violino I e maestro di concerto
Rossella Croce, violino II
Joanna Huszcza, violino III
Gaetano Nasillo, violoncello
Guido Morini, clavicembalo
«Si suona a Napoli!». La musica strumentale di scuola napoletana fra XVII e XVIII secolo


Martedì 25 novembre

IPSSAR, Sala dei servizi di sala e vendita

ore 10,00
Seconda sessione: Repertorio per flauto. Agnese Pavanello chair
Alessandro Lattanzi, Alle origini del repertorio napoletano di concerti per flauto: i ventiquattro concerti «Di Diversi Autori» (Napoli, 1725)
Tommaso Rossi, Le sette sonate per flauto e basso continuo di Leonardo Leo e la produzione flautistica a Napoli nel periodo del Viceregno austriaco
Renata Cataldi, Il traversiere a Napoli e in Europa: Antonio Caputi nobile napoletano

Chiesa di San Nicola di Bari

ore 16,00
Ensemble Hortensia Virtuosa
Giovanni Rota, violino barocco e maestro di concerto
Aki Takahashi, violino barocco
Rebeca Ferri, violoncello barocco
Luigi Lore’, clavicembalo
Le sonate di “Petrillo” (Pietro Marchitelli). Dai manoscritti di Napoli e Milano

Museo San Francesco Caracciolo
ore 18,00
Costituzione del Gruppo di lavoro per l’edizione critica di opere strumentali della Scuola napoletana, con focus sulle integrali di Pietro Marchitelli e Michele Mascitti.
Partecipano Guido Olivieri, Agnese Pavanello, Enrico Gatti, Alessandro Lattanzi, Carla Ortolani, Giovanni Rota, Marc Vanscheeuwijck, Francesco Zimei.

Chiesa di San Nicola di Bari
ore 21,00
Joanna Huszcza violino
Ira Givol basso d’arco
Guido Morini clavicembalo

Omaggio a Michele Mascitti. “Sonate a Violino Solo col Violone o Cembalo”


Mercoledì 26 novembre

IPSSAR, Sala dei servizi di sala e vendita

ore 9,30
Terza sessione: Modelli e influenze. Francesco Zimei chair
Christoph Riedo, Neapolitan instrumental culture abroad: the case of Nicola Matteis the Elder in England
Andrew Woolley, The Eleven ‘Sonate’ a 4 in Charles Avison’s Workbook I and the influence of the Neapolitan sonata/concerto a quattro in Britain
Emma Bolamperti, Alcune considerazioni sulle cantate a voce sola e continuo di Giuseppe Antonio Avitra no
– coffee break
Ausilia Magaudda – Danilo Costantini, Le cinque sinfonie per archi del Principe d’Ardore
Niccolò Maccavino, Musica strumentale a Caltagirone nel XVIII secolo